Il vostro browser è obsoleto.

Al fine di utilizzare il nostro sito web in tutte le funzioni, è necessario che installiate una versione attuale del browser. Qui troverete l’elenco dei browser nelle versioni consigliate.



Lotto No. 152


Uros Knezevic


Uros Knezevic - Dipinti del XIX secolo

(Sremski Karlovci 1811-1876 Belgrado) Ritratto di una sorella di Stevan Petrovic Knicanin (1807-1855) intorno al 1850, olio su tela, cm. 96 x 75, in cornice, restauri, (Rei)

Abbinato al lotto n. 151 Si veda per confronto: catalogo dell’esposizione, Galleria Jovan Popovic, Uros Knezevic (1811-1876), Opovo/Opava 1972, ill. p. 23sgg. Provenienza: proprietà privata, Germania Uros Knezevic Fu allievo di un certo Danijil a Timisoara. Per guadagnarsi da vivere eseguì ritratti per l’aristocrazia e per i notabili serbi. Inoltre decorò pareti e dipinse icone nelle chiese di Belgrado. Finì per avere abbastanza soldi per iscriversi all’Accademia di Vienna. Nel 1846 la sua opera fu persino esposta a Vienna. Stevan Knicanin (Knic 1807-1855 Belgrado) Durante il regno di Milos Obrenovic Knicanin fu nominato commissario del comune di Jasenica e nel 1839 divenne commissario del distretto di Smederevo. Poiché sosteneva gli "ustavobranitelji" (i difensori della costituzione) fu cacciato dalla Serbia negli anni 1840-41. A partire dal 1848 Knicanin fu comandante delle truppe dei volontari serbi nella provincia serba di Vojvodina. Le sue conoscenze nell’ambito militare servirono innanzittutto nelle battaglie vicino a Pancevo e Vrsac. Di ritorno in Serbia gli fu conferito il titolo Woiwode nel 1849. Il villaggio Knicanin nella provincia serba di Vojvodina porta il suo nome.

Esperta: Mag. Dimitra Reimüller Mag. Dimitra Reimüller
+43-1-515 60-355

19c.paintings@dorotheum.at

20.04.2010 - 18:00

Prezzo realizzato: **
EUR 14.940,-
Stima:
EUR 12.000,- a EUR 16.000,-

Uros Knezevic


(Sremski Karlovci 1811-1876 Belgrado) Ritratto di una sorella di Stevan Petrovic Knicanin (1807-1855) intorno al 1850, olio su tela, cm. 96 x 75, in cornice, restauri, (Rei)

Abbinato al lotto n. 151 Si veda per confronto: catalogo dell’esposizione, Galleria Jovan Popovic, Uros Knezevic (1811-1876), Opovo/Opava 1972, ill. p. 23sgg. Provenienza: proprietà privata, Germania Uros Knezevic Fu allievo di un certo Danijil a Timisoara. Per guadagnarsi da vivere eseguì ritratti per l’aristocrazia e per i notabili serbi. Inoltre decorò pareti e dipinse icone nelle chiese di Belgrado. Finì per avere abbastanza soldi per iscriversi all’Accademia di Vienna. Nel 1846 la sua opera fu persino esposta a Vienna. Stevan Knicanin (Knic 1807-1855 Belgrado) Durante il regno di Milos Obrenovic Knicanin fu nominato commissario del comune di Jasenica e nel 1839 divenne commissario del distretto di Smederevo. Poiché sosteneva gli "ustavobranitelji" (i difensori della costituzione) fu cacciato dalla Serbia negli anni 1840-41. A partire dal 1848 Knicanin fu comandante delle truppe dei volontari serbi nella provincia serba di Vojvodina. Le sue conoscenze nell’ambito militare servirono innanzittutto nelle battaglie vicino a Pancevo e Vrsac. Di ritorno in Serbia gli fu conferito il titolo Woiwode nel 1849. Il villaggio Knicanin nella provincia serba di Vojvodina porta il suo nome.

Esperta: Mag. Dimitra Reimüller Mag. Dimitra Reimüller
+43-1-515 60-355

19c.paintings@dorotheum.at


Hotline dell'acquirente lun-ven: 09.00 - 18.00
kundendienst@dorotheum.at

+43 1 515 60 200
Asta: Dipinti del XIX secolo
Data: 20.04.2010 - 18:00
Luogo dell'asta: Vienna | Palais Dorotheum
Esposizione: 10.04. - 20.04.2010


** Prezzo d'acquisto comprensivo di tassa di vendita e IVA

Non è più possibile effettuare un ordine di acquisto su Internet. L'asta è in preparazione o è già stata eseguita.